Anno: 2014 · Autori Americani · Autori Stranieri · Genere: Thriller · Voto: 3 stelline

In un vicolo cieco – Linda Castillo


In un vicolo ciecoTrama

Gli Slabaugh sono una famiglia prospera e laboriosa della comunità amish. Ma un orribile incidente porta alla morte i genitori e lo zio, lasciando orfani i quattro ragazzi. Il capo della polizia Kate Burkholder, nata e cresciuta amish, sa che per loro sarà ancora più duro perdere l’innocenza e affrontare il dolore. E quando scopre che una delle vittime ha subito una ferita alla testa prima del decesso, si immerge con determinazione in un’indagine di omicidio, forse legato ai recenti casi di persecuzione della minoranza amish. I superiori le affiancano John Tomasetti, collega, amante e amico, e davanti a una nuova missione insieme, Kate sarà costretta a rendersi conto di quanta profondità ci sia nel loro rapporto e dove potrebbe portarli. Ma non è la sola superficie oltre la quale dovrà andare. Kate dovrà scavare anche nel suo passato di amish per trovare la forza di spezzare il silenzio di una comunità chiusa, protettiva, ostile a ogni intervento esterno, che nasconde molte verità insidiose.

Autore Linda Castillo
Titolo In un vicolo cieco
Titolo Originale Breaking silence
Anno Pubblicazione 2013

La mia recensione
Ho iniziato a leggere questo libro incuriosita dalla cultura Amish. L’ambientazione è affascinante, i personaggi sono ben caratterizzati e la trama non è così scontata come può sembrare all’inizio del libro. Mi sarebbe però piaciuto se la cultura Amish fosse stata trattata più approfonditamente.

1496079780_Star_Gold1496079780_Star_Gold1496079780_Star_Gold

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...