Anno: 2014 · Autori Americani · Autori Stranieri · Genere: Thriller · Voto: 3 stelline

In un vicolo cieco – Linda Castillo


In un vicolo ciecoTrama

Gli Slabaugh sono una famiglia prospera e laboriosa della comunità amish. Ma un orribile incidente porta alla morte i genitori e lo zio, lasciando orfani i quattro ragazzi. Il capo della polizia Kate Burkholder, nata e cresciuta amish, sa che per loro sarà ancora più duro perdere l’innocenza e affrontare il dolore. E quando scopre che una delle vittime ha subito una ferita alla testa prima del decesso, si immerge con determinazione in un’indagine di omicidio, forse legato ai recenti casi di persecuzione della minoranza amish. I superiori le affiancano John Tomasetti, collega, amante e amico, e davanti a una nuova missione insieme, Kate sarà costretta a rendersi conto di quanta profondità ci sia nel loro rapporto e dove potrebbe portarli. Ma non è la sola superficie oltre la quale dovrà andare. Kate dovrà scavare anche nel suo passato di amish per trovare la forza di spezzare il silenzio di una comunità chiusa, protettiva, ostile a ogni intervento esterno, che nasconde molte verità insidiose.

Autore Linda Castillo
Titolo In un vicolo cieco
Titolo Originale Breaking silence
Anno Pubblicazione 2013

La mia recensione
Ho iniziato a leggere questo libro incuriosita dalla cultura Amish. L’ambientazione è affascinante, i personaggi sono ben caratterizzati e la trama non è così scontata come può sembrare all’inizio del libro. Mi sarebbe però piaciuto se la cultura Amish fosse stata trattata più approfonditamente.

1496079780_Star_Gold1496079780_Star_Gold1496079780_Star_Gold

Anno: 2014 · Autori Americani · Autori Stranieri · Genere: Thriller · Voto: 3 stelline

Senza lasciare traccia – Jodi Picoult

Trama
Delia Hopkins aveva sei anni quando suo padre le permise di fargli da assistente in uno spettacolo di magia. “Quella notte imparai molte cose, imparai che le persone non svaniscono nel nulla”. Un insegnamento che da adulta dimostra ogni giorno la sua validità: la professione di Delia, infatti, è quella di rintracciare le persone scomparse con l’aiuto di un fedele segugio. Il suo lavoro le piace e la sua vita anche: benché Delia sia rimasta orfana di madre da bambina, il padre l’ha cresciuta con amore, e ora lei sta per sposare il compagno con cui vive da tempo e dal quale ha una figlia. Ma alla vigilia del matrimonio accade una cosa imprevista e sconvolgente: suo padre viene arrestato dalla Polizia con l’accusa di aver sottratto Delia alla madre che lei credeva morta in un incidente stradale. In un capovolgimento drammatico di situazioni e di emozioni, privata delle proprie sicurezze e del proprio passato, Delia incomincia la ricerca dolorosa di una verità che le sfugge, perché ognuno ha la propria, di verità, e perché a volte amare e proteggere una persona può anche portare a mentire…

Autore Jodi Picoult
Titolo Senza lasciare traccia
Titolo Originale Vanishing Acts
Anno Pubblicazione 207

La mia recensione
Una mattina ti svegli e scopri che la vita che hai vissuto fino a quel momento è tutta una grande, grandissima menzogna. E cosa ancora peggiore scopri che a raccontarti quella menzogna è stato tuo padre, il tuo punto di riferimento.
La storia c’è, ma durante il racconto qualcosa si perde.
Non mi ha convinto al 100%.

StellaStellaStellaMezzaStella     1410295538_meanicons_33-24

Anno: 2014 · Autori Italiani · Voto: 3 stelline

Chi è l’assassino. Diario di una criminologa – Roberta Bruzzone

Chi è l'assassinoTrama
Come lavora, e ragiona, una criminologa? Quali tracce osserva sulla scena del delitto? Come conduce un interrogatorio? Da quali elementi risale al movente di un omicidio? Come ricostruisce il profilo dell’assassino? Come riconosce i tentativi di depistaggio? Roberta Bruzzone, criminologa, psicologa forense ed esperta di analisi e ricostruzione della scena del crimine, è stata consulente tecnico in alcuni degli episodi di cronaca nera più rilevanti degli ultimi anni, dalla strage di Erba all’omicidio di Sarah Scazzi. In questo libro ripercorre in prima persona tutte le tappe dei suoi casi più significativi: gli interrogatori, lo studio degli incartamenti, le analisi delle tracce sul luogo del delitto, i ragionamenti per entrare nella testa dell’assassino e risalire, passo dopo passo, al colpevole. I racconti della Bruzzone portano il lettore nel cuore delle dinamiche investigative più sofisticate, e negli anfratti più oscuri dell’animo umano.

Autore Roberta Bruzzone
Titolo Chi è l’assassino. Diario di una criminologa
Titolo Originale Chi è l’assassino. Diario di una criminologa
Anno Pubblicazione 2012

La mia recensione
Seguo la cronaca nera, guardo le trasmissioni stile Quarto Grado e mi piace informarmi sui processi in corso. Ovviamente su ogni “delitto” mi faccio una mia opinione. Opinione che mi ero fatta anche sui casi trattati in questo libro e che adesso non ho più 🙂 Tutto rimesso in discussione. Certo, forse anche la Bruzzone non è perfetta e commette degli errori, ma se quello che ha scritto in questo libro è vero anche solo per l’80% direi che la Giustizia con la G maiuscola non esiste davvero più.

StellaStellaStellaMezzaStella     Up

Anno: 2014 · Autori Inglesi · Autori Stranieri · Genere: Thriller · Voto: 3 stelline

La morte delle api – Lisa O’Donnell

La morte delle api - Lisa O'ConnellTrama
La quindicenne Marnie e la sorellina Nelly, una violinista prodigio, hanno appena seppellito i genitori. Ora sono sole al mondo, ma nessuno, a parte loro, sa cosa sia successo, e le due ragazzine sono determinate a mantenere il segreto. Almeno fino al momento in cui Marnie avrà sedici anni e sarà considerata dalla legge un’adulta a tutti gli effetti, in grado di badare a se stessa e alla sorella. Certo, la vita nei sobborghi di Glasgow non è facile, ma le due sorelle possono contare l’una sull’altra e sentono che le cose non potranno mai essere peggio di com’erano. Inoltre nessuno sembra far caso alla loro situazione, eccetto Lennie, l’anziano vicino della porta accanto: lui ha notato che le ragazzine sono sole e hanno bisogno del suo aiuto. O forse è lui ad aver bisogno di loro? Con tatto e gentilezza, Lennie entra nella vita di Marnie e Nelly, deciso a prendersi cura di loro: le nutre, le veste, le protegge e fa sentir loro, per la prima volta, il calore di una famiglia. Ben presto, però, gli amici, gli insegnanti e le autorità cominciano a porre domande sempre più insistenti su quello strano legame. Così, mentre tutti vengono trascinati in un incontrollabile vortice di bugie, emergono oscuri segreti rimasti nascosti troppo a lungo, che rischiano di travolgere le due sorelle e rovinare per sempre la loro vita…

Autore Lisa O’Donnell
Titolo La morte delle api
Titolo Originale The Death of Bees
Anno Pubblicazione 2013

La mia recensione
L’autrice voleva forse scrivere un thriller? Voleva tenerci con il fiato sospeso aspettando di scoprire chi ha ucciso i genitori? No, perché se lo scopo era quello ha fallito miseramente. La storia dei genitori è noiosa, banale e quasi completamente staccata dalla storia principale.

StellaStellaStella     Down

Anno: 2014 · Autori Inglesi · Autori Stranieri · Genere: Romanzo · Voto: 3 stelline

Un indimenticabile autunno d’amore – Milly Johnson

Un indimenticabile autunno d_amore – Milly JohnsonTrama
Le foglie cadono, l’autunno sta arrivando e Juliet Miller ha ancora il cuore dolorante per il suo burrascoso divorzio dopo aver trovato Roger, suo marito, a letto con Hattie, la migliore amica dai tempi del liceo. Tutto ciò che desidera è cambiare vita, per cui compra un appartamento e si mette a cercare un coinquilino con cui dividere le spese. Dopo decine di improbabili candidati, si presenta Floz, una coetanea che profuma di fragola e che per lavoro scrive poesie e frasi per i biglietti d’auguri. Reduce anche lei da una relazione finita male, ha lo stesso desiderio di Juliet di voltare pagina. Tra loro c’è subito sintonia e dopo poche settimane la loro convivenza funziona così bene da poter diventare per entrambe l’occasione giusta per voltare le spalle al passato. Floz, desiderosa di ricevere quell’affetto di cui la vita è stata avara, si lega da subito alla famiglia Miller. Juliet considera Floz un’amica sempre più preziosa, i suoi genitori la trattano come una figlia e persino il loro vecchio gatto fa le fusa quando la vede. Anche Guy, il gemello di Juliet, chef rinomato, non riesce a resistere al suo fascino e si innamora perdutamente di lei. Le circostanze gli impediscono però di manifestarle i propri sentimenti e, quando si sente pronto a farlo, scopre che Floz è ancora presa da una misteriosa vecchia fiamma… Juliet, dal canto suo, sembra non accorgersi della passione segreta che nutre per lei Steve, il migliore amico di Guy, e corre dietro al suo capo, un avvocato immerso nel suo lavoro…

Autore Milly Johnson
Titolo Un indimenticabile autunno d’amore
Titolo Originale An Autumn Crush
Anno Pubblicazione 2011

La mia recensione
Romanzetto pieno di stereotipi, la moglie che scopre il marito a letto con la migliore amica, il migliore amico gay sfortunato in amore ed espertissimo di moda, il campo strafigo dietro al quale la protagonista sbava e che ovviamente non la degna di uno sguardo e poi il ragazzo che la protagonista conosce da sempre, che non ha mai risvegliato il suo interesse e che invece alla fine si rivela l’uomo giusto.
Troppe banalità per un solo libro.

1496079780_Star_Gold1496079780_Star_Gold1496079780_Star_Gold