Anno: 2014 · Autori Americani · Autori Stranieri · Genere: Romanzo · Voto: 5 stelline

Il buio oltre la siepe – Lee Harper


Il buio oltre le siepieTrama

In una cittadina del “profondo” Sud degli Stati Uniti l’onesto avvocato Atticus Finch è incaricato della difesa d’ufficio di un “negro” accusato di violenza carnale; riuscirà a dimostrarne l’innocenza, ma l’uomo sarà ugualmente condannato a morte. La vicenda, che è solo l’episodio centrale del romanzo, è raccontata dalla piccola Scout, la figlia di Atticus, un Huckleberry in gonnella, che scandalizza le signore con un linguaggio non proprio ortodosso, testimone e protagonista di fatti che nella loro atrocità e violenza non riescono mai a essere più grandi di lei. Nel suo raccontare lieve e veloce, ironico e pietoso, rivive il mondo dell’infanzia che è un po’ di tutti noi, con i suoi miti, le sue emozioni, le sue scoperte.

Autore Lee Harper
Titolo Il buio oltre la siepe
Titolo Originale To Kill a Mockingbird (Uccidere un usignolo)
Anno Pubblicazione 1960

La mia recensione
Ho letto questo libro la prima volta oltre 20 anni fa, in terza media e subito me ne sono innamorata. L’ho riletto adesso ed il mio sentimento è rimasto immutato. Amo tutto, il modo di scrivere dell’autrice, la trama, il padre (Atticus) ed il modo che ha di rapportarsi con i figli, la signoria Maudie ed il suo amore per i frutti del terreno, Scout ed il suo essere un po’ maschiaccio, Calpurnia, lo strano Boo Radley che si ritroverà, suo malgrado, al centro della storia.
Consigliatissimo, se ancora non l’avete fatto leggetelo.

1496079780_Star_Gold1496079780_Star_Gold1496079780_Star_Gold1496079780_Star_Gold1496079780_Star_Gold

Annunci
Anno: 2013 · Autori Americani · Autori Stranieri · Genere: Romanzo · Voto: 5 stelline

Avevano spento anche la luna – Ruta Sepetys

copertina_avevano-spento-anche-la-lunaTrama
Lina ha appena compiuto quindici anni quando scopre che basta una notte, una sola, per cambiare il corso di tutta una vita. Quando arrivano quegli uomini e la costringono ad abbandonare tutto. E a ricordarle chi è, chi era, le rimangono soltanto una camicia da notte, qualche disegno e la sua innocenza. È il 14 giugno del 1941 quando la polizia sovietica irrompe con violenza in casa sua, in Lituania. Lina, figlia del rettore dell’università, è sulla lista nera, insieme alle famiglie di molti altri scrittori, professori, dottori. Sono colpevoli di un solo reato, quello di esistere. Verrà deportata. Insieme alla madre e al fratellino viene ammassata con centinaia di persone su un treno e inizia un viaggio senza ritorno tra le steppe russe. Settimane di fame e di sete. Fino all’arrivo in Siberia, in un campo di lavoro dove tutto è grigio, dove regna il buio, dove il freddo uccide, sussurrando. E dove non resta niente, se non la polvere della terra che i deportati sono costretti a scavare, giorno dopo giorno. Ma c’è qualcosa che non possono togliere a Lina. La sua dignità. La sua forza. La luce nei suoi occhi. E il suo coraggio. Quando non è costretta a lavorare, Lina disegna. Documenta tutto. Deve riuscire a far giungere i disegni al campo di prigionia del padre. E l’unico modo, se c’è, per salvarsi. Per gridare che sono ancora vivi.

Autore Ruta Sepetys
Titolo Avevano spento anche la luna
Titolo Originale Between Shades of Gray (Tra sfumature di grigio)
Anno Pubblicazione 2011

La mia recensione
Romanzo scoperto per caso grazie ad Amazon. Bello, bellissimo. Parla di un momento storico importantissimo e a me sconosciuto. Ho pianto, ho “sofferto”, mi sono indignata e grazie a questo libro mi documenterò di più sul regime di Stalin.
Consigliatissimo.

1496079780_Star_Gold1496079780_Star_Gold1496079780_Star_Gold1496079780_Star_Gold1496079780_Star_Gold